IT | EN

PASSANTINO Salvatore

(Palermo, 1992)

Bio

Salvatore Passantino nasce a Palermo nel 1992. Inizia lo studia del violino ad undici anni ed ottiene, col massimo dei voti, il diploma accademico di primo livello nel 2016. Nel giugno 2013 sostiene da autodidatta l’esame d’ammissione al triennio di composizione presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo.

Allievo del M° Fabio Correnti, il 21 luglio 2018 consegue la Laurea di secondo livello in composizione, con la tesi “Scolpire il suono – cluster e contrappunto” riportando la votazione di 110/110, lode e menzione. Nel 2019 consegue il master di primo livello in “Musica per le immagini ed i media”.

 

Debutta come compositore nel 2013 con l’esecuzione del “Concerto per violino e orchestra in si bemolle maggiore”. Dalla collaborazione con la classe di quartetto del maestro Elena Ponzoni, nasce la “Suite in re minore per archi” eseguita per la prima volta dall’”Eliodoro Ensemble”.

Per quest’ultimo gruppo compone anche “Alla Mozart!” la “Fuga in fa minore” il “Valzer per archi” eseguiti durante la stagione concertistica “Eliodoro Sollima” 2015.

 

Partecipa in qualità di alunno effettivo alle Masterclass di Giovanni Bietti e di Diana Pérez Custodio presso il conservatorio V. Bellini di Palermo.

Collabora in più occasioni come arrangiatore con la fondazione “Orchestra Sinfonica Siciliana”. Nel febbraio 2016 viene eseguita presso il Politeama Garibaldi di Palermo l’operina per voce recitante, coro di voci bianche ed ensemble “Ditirammu” Op.16 su testo di G. Meli.

Nel mese di ottobre partecipa in veste sia di esecutore che di compositore al progetto Rostrum of Composers 2016, componendo "Octacordon" Op. 23, brano eseguito dall’”EMC” presso il Teatro Massimo di Palermo.

 

Su commissione del Teatro Massimo di Palermo compone l’Opéra-minute “Haus”, libretto di Fabrizio Lupo, eseguita nell’ambito della manifestazione “Nuove musiche 2016” il 22 ed il 23 ottobre 2016.

Il 19 novembre 2017, nell’ambito del progetto “International Rostrum of Composer” 2017, viene eseguita presso il Teatro Bozar di Bruxelles “Séirenes”.

Compone, su commissione dell’associazione “Amici della musica” di Palermo, “Il Tedeschino”, un omaggio a Rossini nel 150° anniversario della morte, eseguito nella stagione concertistica 2018.

 

Nel febbraio 2018 esce per l’etichetta Decca il CD “100 Cellos, Live” contenente “The Devil’s House”, composizione originale.

Il Teatro Massimo di Palermo gli commissiona l’opera “Le avventure di Minuscolo” su libretto di Beatrice Monroy, eseguita a novembre 2018.

Su commissione dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, compone in collaborazione con Fabio Correnti, le musiche per lo spettacolo “Il Trionfo di Rosalia”, su testi di Salvo Licata e Salvo Piparo, opera andata in scena il 12 luglio 2019 presso il Teatro di Verdura di Palermo.

 

Nel corso del 2016 vince, in categorie diverse, due primi premi al Concorso Nazionale di composizione “G. Mandanici” ed ottiene la borsa di studio "Teatro Biondo" di Palermo con il brano "Passacaglia in si minore" per violoncello e archi. Ottiene il primo premio al concorso di composizione “Arteinsieme” organizzato dal museo Tattile Omero di Ancona con il brano “Fire Simphony”.

 

Vince la IV Edizione del Concorso Internazionale di composizione “In Clausura”, organizzato dalla Società Italiana del violoncello e dalla Casa Musicale Sonzogno. Nella stessa occasione ottiene una targa d’argento da parte della SIAE quale “[…] Riconoscimento per un giovane talento nel panorama della nuova musica italiana”.

 

Nel giugno 2018 il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, premia la sua attività conferendogli il riconoscimento “Tessera Preziosa del Mosaico Palermo”. Vince il concorso internazionale di composizione per quartetto d’archi “A. Basevi” 2019 con il brano Ungestüme Fantasie. Nello stesso anno risulta vincitore della terza edizione del progetto “Sperimentazione Cultura Giovani” promosso dalla Società Aquilana dei concerti Barattelli. Nel dicembre 2019 gli viene assegnato il primo premio al concorso internazionale di composizione corale V. Amato. 






Opere