IT | EN

DE ROSSI RE Fabrizio

(Roma, 1960)

Bio

Ha studiato al Conservatorio di S.Cecilia di Roma diplomandosi in Composizione con Mauro Bortolotti e in Strumentazione per Banda con Raffaello Tega. Importanti per la sua formazione sono stati gli incontri con il pianista di jazz Umberto Cesari, con Sylvano Bussotti (Scuola di Fiesole), con Salvatore Sciarrino (Corsi di Perfezionamento di Città di Castello) e più recentemente con Luciano Berio. E' autore di una vasta produzione compositiva caratterizzata dalla continua ricerca di un percorso sonoro impronosticabile (resistente ad un 'ubi consistam' evidente e scontato) che accoglie e coniuga varie esperienze stilisticamente multiformi sempre in bilico tra una diretta e aperta comunicazione e l'eredità linguistica delle avanguardie storiche.
Tra le sue composizioni si ricordano le opere di teatro musicale Biancaneve ovvero il perfido candore su libretto proprio (Roma, 1993) e Cesare Lombroso o il corpo come principio morale su libretto di Adriano Vianello (Roma, 2001); le opere per la radio: Terranera, radiofilm su testo di Valerio Magrelli prodotto dalla RAI RadioTre per la regia di Giorgio Pressburger (1994); Orti di guerra striscia quotidiana di musica e poesia su testi di Edoardo Albinati, prodotta dalla RAI RadioTre (1995); Tre per una (per non dire l’Ernani) su testo di Vittorio Sermonti in occasione dell’anno verdiano (2001); le musiche scritte per la danza: L'ombra dentro la pietra gruppo Entr'acte (produzione di Roma Europa Festival 1996 e del Teatro Hebbel di Berlino 1997).
Altre composizioni: Concerto per Arpa e Orchestra (Orchestra Regionale del Lazio, 1998 ), Terra trémuit per tenore, coro e orchestra (commissione della Sagra Musicale Umbra in occasione del Giubileo del 2000), Progetto contemporaneo Paludes per l'Accademia Filarmonica Romana in collaborazione con il Teatro dell'Opera di Roma (1999), An Imaginary portrait per orchestra di strumenti antichi (commissione dell'Accademia Nazionale di S.Cecilia 2000-2001), Slow Dance, danzetta lenta e molle delle piccole fate (Omaggio a Verdi) per fisarmonica e orchestra (commissione del Concorso 2 agosto di Bologna 2001 - Orchestra Toscanini di Parma). Ha avuto di recente una commissione dall'Accademia di S.Cecilia per scrivere Rappresentatione (Urbs Imaginaria) per 4 voci soliste, strumenti antichi, coro e orchestra con elaborazione elettronica, da eseguirsi nel nuovo auditorio romano nel 2004.
Insegna Elementi di Composizione per Didattica della Musica presso il Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo. E' docente di Didattica dell'Improvvisazione e della Composizione presso la Scuola di Specializzazione SSIS Università del Lazio (Indirizzo Musica e Spettacolo).
Le sue composizioni sono pubblicate ed incise da Adda Records, Agenda, BMG Ricordi, Edipan, Fonit Cetra, QQD, RCA, RAI Trade, Semar, Sonzogno.






Opere