IT | EN

NEGRI Gino

(1919-1991)

Bio

Diplomato in Pianoforte e in Composizione al Conservatorio di Milano, Gino Negri è stato un intellettuale aperto a innumerevoli interessi e a molteplici attività.
Ha iniziato la sua carriera di compositore nell’immediato dopoguerra con gli episodi scenici Divertimenti di Palazzeschi, nei quali ha affrontato per la prima volta il teatro musicale, settore che, da allora in poi, è diventato il campo di attività creativa nel quale le sue innegabili doti di musicista brillante e d’intellettuale inquieto si sono espresse al meglio.
Negri si è dedicato inoltre ad esperienze compositive d’ogni tipo, dalle musiche di scena - lunghissima la sua collaborazione con Giorgio Strehler, Paolo Grassi e il Piccolo Teatro - alle musiche radiofoniche e televisive, dalle commedie musicali ai balletti, dalle canzoni - per Milly, Laura Betti, Ornella Vanoni, Milva - alle colonne sonore cinematografiche (Comencini e Olmi), dalla musica sinfonica alla creazione dei jingle per alcuni fra i più fortunati "Caroselli".
Ha collaborato frequentemente con la RAI-TV, conducendo programmi di ampia divulgazione, tra i quali si ricordano "Variazioni sul tema", che nel 1974 ha superato il centinaio di puntate. .
Ha scritto libri di successo, tra i quali il romanzo giallo "La Scala si è rotta" e, dalla metà degli anni Settanta al 1984, è stato il critico musicale di "Panorama".





Gallery
  • Gino Negri fra Paolo Grassi e Giampiero Tintori al Museo della Scala
  • Manifesto del Teatro alla Scala per la prima rappresentazione di Pubblicità ninfa gentile (1970)
  • La tarantella di Pulcinella alla Piccola Scala di Milano (1974): il protagonista Gabriele Tenneriello e un disegno di Emanuele Luzzati per il libretto illustrato
  • Milva, prima interprete di Diario dell'assassinata alla Piccola Scala di Milano (1978), e il figurino di Carlo Savi
  • Pubblicità ninfa gentile al Teatro Puccini di Firenze (1990, scena di Susanna Rossi Jost, costumi di Roberta Guidi di Bagno)


Opere